27 Dicembre 2016

A Porto Ceresio “Babbo Natale in Wakeboard sul lago”: perfetto connubio tra sport e tradizione

Decisamente particolare ed originale, oltre che molto apprezzata da tutti coloro che hanno potuto assistere alla sua realizzazione, l’idea nata da Fabio Giacon, un cittadino di Porto Ceresio, e da Jonathan Glavan, proprietario del cantiere “Nautica – Il Cantierino”. Due amici che condividono la passione per gli sport acquatici e che con l’avvicinarsi delle festività natalizie trovano il perfetto connubio tra sport e tradizione, regalando agli abitanti dei paesi lacustri e non, uno spettacolo dalla spiccata originalità. Ecco le foto e i video.

Babbo Natale sul Ceresio: il perfetto connubio tra sport e tradizione. Cosa ne pensereste se, nella già magica atmosfera della Vigilia di Natale, guardando casualmente verso il lago, vedeste Babbo Natale che sfidando la temperatura dell’acqua, di circa 7 gradi, ed il clima non proprio ideale per gli sport acquatici, si cimentasse in una sessione di Wakeboard prenatalizia? Ebbene quest’anno è accaduto. A realizzare questa iniziativa insolita ed originale sulle acque del lago Ceresio, Fabio Giacon e Jonathan Glavan. Due amici che condividono la passione per gli sport acquatici ed in particolare condividono l’amore per il Ceresio e le sue acque, che ci raccontano prestarsi molto più rispetto ad altri laghi a sport quali il Wakeboard e lo sci nautico. Grazie al moto ondoso minimo, il Ceresio ha la fortuna di essere uno specchio d’acqua ideale dove coltivare la passione per questi meravigliosi sport. L’iniziativa nasce, in particolare, da Fabio Giacon che ci racconta di aver iniziato a far caso al fatto che, quest’anno, l’inverno stava regalando delle giornate caratterizzate da temperature decisamente più alte rispetto alla media del periodo. Non solo. Fabio, abitante di Porto Ceresio, infatti, recandosi al lavoro la mattina aveva modo di vedere il lago quasi sempre piatto. Da qui l’idea. Grazie al supporto logistico fornitogli da Jonathan Glavan, che ha anche provveduto alle riprese, “Babbo Natale” quest’anno ha calcato le acque del nostro lago su una tavola da Wakeboard tra lo stupore dei più grandi e la gioia dei più piccini.

La valorizzazione del territorio e degli sport acquatici: la spinta da cui l’iniziativa prende vita. Tra le motivazioni che hanno spinto gli ideatori a realizzare questo originale progetto, la forte volontà di valorizzare il Ceresio e i meravigliosi territori che hanno la fortuna di affacciare su di esso, al di là e al di qua del confine. Nel video è possibile vedere, infatti, sia le stupende sponde di Porto Ceresio, che Morcote, il borgo che ha conquistato il cuore di tutti aggiudicandosi il titolo di più bel villaggio della Svizzera 2016. Un pomeriggio, dunque, che oltre a portare con sé il profumo della migliore tradizione, si mostra capace di unire, laddove il confine separa. Non solo. Al centro dell’iniziativa anche un assaggio del mondo del wakeboard, sport che si sta lentamente ritagliando un proprio spazio su quel meraviglioso specchio d’acqua che è il lago Ceresio. Sempre di più sono, infatti, gli amanti di queste attività acquatiche che, non appena lo stagione lo permette, tavola o sci ai piedi, calcano le acque del lago. Appassionati, capaci e competenti gli atleti che si dilettano in questi sport sul Ceresio e che questa avventura ha voluto, a suo modo, provare a raccontare.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127