11 Agosto 2016

Cunardo: fuga di gas, case evacuate. Sul posto operatori e mezzi di soccorso

(AGGIORNAMENTO ORE 18) – Fuga di gas oggi pomeriggio a Cunardo, in via Ferrera, che ha preoccupato tutti i residenti della zona, i quali hanno lanciato l’allarme. Sul posto numerose forze di soccorso, i tecnici provinciali e di Ascopiave. Precauzionalmente sono state evacuate alcune abitazioni della zona. Le cause sono da attribuire alla rottura di una tubatura all’interno di un cantiere per la messa in sicurezza della strada provinciale. Le operazioni di soccorso sono tuttora in corso, ma vi saranno problemi per l’erogazione del gas nelle abitazioni del territorio, almeno nelle prossime ore.

Cunardo: fuga di gas, case evacuate. Sul posto operatori e mezzi di soccorso. Un forte odore di gas ha allarmato oggi pomeriggio gli abitanti di via Ferrera a Cunardo: si è verificata una fuga di metano. Durante alcuni lavori di perforazione sulla strada provinciale è stata danneggiata una condotta di gas metano a media pressione. Si tratta di un errore di valutazione nel calibrare le perforazioni in strada.

“La perdita di gas è vasta e per questa ragione i tecnici provinciali e di Ascopiave si sono messi già al lavoro, saldando le tubature – spiega il consigliere provinciale Paolo Bertocchi -. Speriamo riescano a ripristinare la fornitura di gas entro sera. Si tratta di un errore che creerà qualche problema alla popolazione perchè bisogna bloccare l’erogazione del gas, far raffreddare le tubature e, solo in seguito, avviare il ripristino. Sono interessate non solo le abitazioni di Cunardo, ma anche quella di una parte della valle”. Oltre a Cunardo i comuni coinvolti infatti sono Marchirolo, Valganna, Cugliate, Brusimpiano, Lavena Ponte Tresa, Cadegliano, Cremenaga e Marzio.

Per evitare qualsiasi tipo di problema, in via precauzionale, sono state evacuate alcune abitazioni della zona. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Luino, con due autopompe, un’autobotte e gli specialisti del nucleo N.B.C.R. (Nucleare Biologico Chimico Radiologico). Hanno messo in sicurezza l’area, evacuato alcune abitazioni della zona e stanno aiutando i tecnici di Ascopiave e quelli provinciali nelle operazioni di riparazione. Insieme a loro anche un’ambulanza della SOS Tre Valli ed i Carabinieri di Luino. Fortunatamente, però, non vi è nessuna persona coinvolta.

In un avviso alla popolazione, il comune di Cunardo spiega: “La ditta fornitrice Ascopiave chiede di limitare al massimo l’uso dello stesso al fine di evitare problematiche su tutti gli impianti privati e l’eventuale interruzione totale dell’erogazione. Squadre di operai Ascopiave interverranno sui contatori privati per ripristinare la corretta erogazione del metano. Al momento non è possibile definire la tempistica. Si spera di tornare al più presto alla normalità”.

Le operazioni di soccorso sono tuttora in corso.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127