EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
11 Luglio 2016

L’amministrazione di Lavena Ponte Tresa rinuncia al processo contro il “Centro Anziani”. “Venuto meno l’interesse per lo sgombero”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Dopo le vicissitudini degli ultimi anni, con le controversie, anche giudiziarie, tra l’ex amministrazione Roncoroni ed il “Centro Viola” di Lavena Ponte Tresa, ecco la presa di posizione della giunta comunaleguidata dal neo sindaco Massimo Mastromarino. Formalmente è stata richiesto al legale incaricato di rinunciare agli atti di giudizio relativi allo sgombero della struttura da parte dell’associazione “Ancescao” della presidentessa Tullia Motta.

Lavena Ponte Tresa: nessun disagio per gli anziani, il Centro "Viola" continua la sua attività

Lavena Ponte Tresa: nessun disagio per gli anziani, il Centro “Viola” continua la sua attività

Si procederà alla risoluzione della controversia per via stragiudiziale. Con la deliberazione dello scorso 30 giugno la giunta comunale si avvia ad una risoluzione per via stragiudiziale della controversia, che da anni vede coinvolte il Comune di Lavena Ponte Tresa e l’Associazione di Volontariato Anziani “Ancescao”. L’amministrazione, venuto meno l’interesse a procedere al ricorso, chiede al legale incaricato di procedere alla rinuncia degli atti di giudizio affinché la questione, da anni oggetto di dissapori tra le due entità, possa essere risolta lontano dalle aule di un tribunale.

Nessun imminente sgombero dunque per il “Centro Anziani” ma dialogo e condivisione sul testo della convenzione. Si apre così un nuovo capitolo della storia del centro anziani di Lavena Ponte Tresa, che ha visto per diversi anni contrasti di vario genere con il comune. Una delibera che getta, così, nuova luce sulla questione, quella che il 30 giugno scorso è stata posta in essere dalla nuova giunta. L’Associazione Volontariato “Fortunato Viola” può dunque tirare un sospiro di sollievo a fronte di una prima apertura che si mostra, almeno in principio, esente da prese di posizione drastiche, ma che decide di intraprendere la via del dialogo: al momento, infatti, la volontà di risoluzione della vertenza sembra essere la premessa per rinsaldare i rapporti. Riguardo l’oggetto della controversia, e quindi il testo della convenzione, l’impegno dell’attuale amministrazione è una condivisione sul testo stesso, che verrà in futuro sottoposto all’approvazione da parte del consiglio comunale.

Si dice soddisfatta la Presidentessa dell’Associazione Volontariato anziani “Fortunato Viola” Tullia Motta: “Siamo lieti di questa delibera in quanto sentiamo in essa il rispetto dovuto all’autonomia giuridica propria della nostra associazione che si gestisce sulla base del proprio statuto. Essa è inoltre sentore di apprezzamento del lavoro non sempre esente da difficoltà che, a titolo di volontariato, quotidianamente svolgiamo”.

Per consultare la delibera di giunta n°56 del 30 giugno 2016 cliccare qui.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127