8 Giugno 2016

Germignaga: sabato sera l’incontro “Mine antiuomo: una guerra che uccide ancora”. Ad organizzarlo Emergency Varese

Tempo medio di lettura: 2 minuti

All’ex Colonia elioterapia di Germignaga, sabato 11 giugno alle ore 20.30, serata con la regista Cristina Bocchialini e il relatore di Emergency Giuseppe Villarusso. Ecco il programma della conferenza. La stampa è invitata a intervenire alla serata.

Germignaga: sabato sera l’incontro “Mine antiuomo: una guerra che uccide ancora”. Ad organizzarlo Emergency Varese. Il Gruppo Emergency di Varese organizza per sabato 11 giugno alle ore 20.30 alla ex Colonia elioterapica di Germignaga la manifestazione “Mine antiuomo: una guerra che uccide ancora”. La serata divulgativa è patrocinata dal Comune di Germignaga, dal Gim, dall’associazione Terre di Lago, dall’associazione Solaris, dalla sezione germignaghese del Cai e dalla Pro Loco di Germignaga. L’appuntamento prevede la proiezione del documentario “The curse of the sands” diretto dai registi Cristina Bocchialini ed Ayman El Gazwy: alla proiezione seguirà il dibattito moderato dal sindaco Marco Fazio con la regista Cristina Bocchialini e un intervento di Giuseppe Villarusso, relatore esperto di Emergency, che racconterà l’esperienza dei centri di riabilitazione dedicati alle vittime delle mine antiuomo che Emergency ha fondato nel mondo.

Il documentario “The curse of the sands”, prodotto per Al Jazeera Documentary, ha ricevuto numerosi premi in importanti festival come l’Al Jazeera International Film Festival e il Mediterranean International Film Festival. I due registi hanno sapientemente raccontato la piaga delle mine antiuomo, posizionate nell’area di El Alamein ai tempi della battaglia, che ancora oggi mietono vittime. Scambiate spesso per giocattoli dai bambini o come oggetti di uso quotidiano dalle famiglie locali a distanza di più di 70 anni uccidono e feriscono ancora la popolazione. Con l’utilizzo di telecamere a spalla, i registi hanno raccontato i fatti dal punto di vista delle vittime che tratteggiano con le loro parole e con i corpi colpiti dalle mine la storia di un paese dove gli strascichi della follia bellica producono ancora effetti devastanti. Sono ancora molti infatti gli ordigni inesplosi che si celano sotto le sabbie maledette nell’area a nord – ovest del paese: numerose anche le vittime civili stimate anche se in molti non denunciano i danni causati dall’esplosione delle mine per paura di ritorsioni. Uomini, donne, bambini raccontano con i loro gesti, gli occhi e le parole senza il filtro del giudizio degli autori. Cristina Bocchialini ha studiato cinematografia e fotografia, lavorando come regista sia in Rai che in Mediaset. Ha continuato la sua carriera negli Stati Uniti dove ha lavorato con Robert De Niro e Ridley Scott e dove ha fondato la sua casa di produzione Boga Films.

Emergency è da sempre impegnata a tutela delle vittime delle guerre, offrendo loro assistenza sanitaria gratuita e di qualità. Nel 1994 Emergency ha intrapreso la campagna che ha portato l’Italia a mettere al bando le mine antiuomo. Alla serata prenderà parte Giuseppe Villarusso, relatore esperto di Emergency, che racconterà la realtà dei centri di riabilitazione fondati dalla Ong per offrire cure e percorsi riabilitativi alle vittime delle mine antiuomo. Durante tutta la serata sarà presente un banchetto informativo e di vendita di gadget curato dai volontari del Gruppo Emergency di Varese.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127