EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
18 Aprile 2016

A Milano brutta sconfitta per l’Epikure Luino Volley: Mtv Marina Militare vince con merito

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Battuta d’arresto per l’Epikure Luino Volley che paga dazio in quel di Milano in casa della Marina Militare. Le forti milanesi, che già avevano dato del filo da torcere nel girone di andata (venendo comunque sconfitte 3-0), si impongono questa volta col risultato finale di 3-1, frutto, oltre che di un’ottima prestazione della squadra di casa, anche di un’infinita serie di errori delle luinesi, che a fronte di una squadra più leggera di testa e senza più particolari obiettivi di campionato non riesce ad esprimere il solito potenziale. In generale, prestazione sotto tono di tutte le ragazze dell’Epikure, parse poco brillanti anche a causa di qualche acciacco di troppo in diversi elementi. Distacchi ai vertici di classifica sostanzialmente immutati a causa della contemporanea sconfitta di Vanilla Besnate Orago che, seppur con una partita da recuperare, viene scavalcata al terzo posto proprio da Marina Militare Milano.

L'Epikure Luino Volley non molla: 3-0 contro il Metalgiemme. Serie C si fa sempre più vicina (Foto © Francesco Muzzopappa)

(Foto di repertorio)

Mtv Marina Militare – Epikure Luino Volley 3-1 (25-19, 25-22, 23-25, 25-19)

Parte subito male l’Epikure, in campo con Candeliere, Vigato, Mastropietro, Simonetto, Giannini, Usai libero e Franchi pronta per le rotazioni, e che incassa a freddo un parziale di 4-0 senza troppi complimenti. Nel giro di pochi minuti la reazione delle ospiti si fa sentire e riagganciano le avversarie sul 5 pari. Un fuoco di paglia, con un altro strappo le milanesi si riportano avanti sul 11-6 costringendo coach Lisanti a chiamare il primo di una lunga serie di time out. Stessa cosa avverrà sul 16-10 con le ragazze luinesi incapaci di entrare realmente in partita e brave solo in alcuni spunti individuali. Sul 21-15 una potente schiacciata di Candeliere e un ace di Perpenti illudono i propri sostenitori di poter vedere un finale diverso, ma le distanze sono ormai troppo marcate e il set si chiude così sul 25-19.

Molto più teso e combattuto il secondo set. Parte meglio anche questa volta la Marina Militare (6-2, 7-5), ma una bordata di Vigato e un ace di Mastropietro permettono all’Epikure di restare in scia (13-11, 15-13). Sul 17-14, temendo una nuova fuga delle avversarie, Lisanti richiama a sé le ragazze e i risultati paiono arrivare. Un punto di Candeliere consente alle luinesi di riagganciare le avversarie sul 19 pari. Il finale è tutto giocato punto a punto, ma lo sprint conclusivo premia ancora una volta le ragazze di casa: 25-22.

Per la prima volta dall’inizio del match, in apertura del terzo set l’Epikure si trova in vantaggio (1-2) seppure per poco. Le ragazze di casa riprendono a macinare punti e anche l’impronta di questo set pare proprio simile ai precedenti (6-3, 10-4, 14-8, 18-12) con le luinesi costrette ad inseguire. Arrendersi o lottare fino alla fine pur sapendo di non essere in gran serata? Quando tutto sembra compromesso si accende improvvisamente la luce e tutto ciò che non si è visto in precedenza si materializza in un finale di set dirompente che consente alle ragazze di coach Lisanti di ribaltare un epilogo che pareva già scritto. Punto dopo punto ricuciono lo strappo riprendendo le avversarie sul 21 pari. Una fortissima schiacciata dalla sinistra di Vigato, dopo un bel muro di Simonetto, chiudono un set poco adatto ai deboli di cuore (23-25).

Nel quarto set 1-0 per la squadra di casa e cartellino giallo a Simonetto per proteste. Comincia così l’ultima frazione che potrebbe riaprire le sorti del match. La bella e concreta Epikure del parziale precedente regge solo fino al 5 pari. La Marina Militare non ci sta a cedere punti dopo un match comunque ben giocato. Sul 9-5 ennesimo time out di Lisanti che sprona a gran voce le ragazze, la posta in palio è pesante e vanno giocate tutte le carte prima di cedere il passo. Gli appelli questa volta cadono nel vuoto e in un set mai realmente in discussione (13-8, 18-12, 23-16) non può bastare l’ace finale di un’acciaccata Magnaghi per riaprire un set finito da tempo. 

Adesso qualche giorno per ricaricare le batterie e voltare pagina. Si tornerà in campo sabato 23 aprile alle 20.45 alla palestra di Via Ronchi a Germignaga contro le pavesi della Colombo Impianti. Un match che dirà certamente molto sul futuro del campionato.

Risultati match della 23a giornata di campionato Girone C Serie D Lombardia: Colombo Impianti Mezzana Corti – Metalgiemme Arcus 3-1; Vero Volley Cislago – Innowatio Foppapedretti 3-1; Junior Tromello 2009 – Vanilla Besnate Orago 3-1; Mtv Marina Militare – Epikure Luino Volley 3-1; Uyba Futura Busto –  Asd Pallavolo Rho  1-3; Domus Novacafé Ambivere – Asd Cus Pavia 3-0; U.s. Marnatese – Volley Excelsior Bergamo 3-0.

Classifica Girone C Serie D Lombardia: Domus Novacafé Ambivere 65; Epikure Luino Volley 56; Mtv Marina Militare 50; Vanilla Besnate Orago* 48; Junior Tromello 2009 45; Asd Cus Pavia 35; U.s. Marnatese* 32; Asd Pallavolo Rho 31; Uyba Futura Busto 30; Innowatio Foppapedretti 23; Colombo Impianti Mezzana Corti 22; Vero Volley Cislago 20; Metalgiemme Arcus 13; Volley Excelsior Bergamo 10.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127