EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
6 Febbraio 2016

CRI Luino: inaugurata l’ambulanza dedicata a Ivano Gatta. Numerosi riconoscimenti ai volontari (Foto)

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Una mattinata intensa, emozionante e ricca di riconoscimenti quella di oggi, presso la sede dalla Croce Rossa di Luino. Dopo l’inaugurazione della nuova ambulanza, dedicata al compianto Ivano Gatta, numerosi gli attestati dati ai volontari del Comitato locale. Presenti alla cerimonia, oltre al presidente Pierfrancesco Buchi, li familiari di Ivano, l’assessore di Luino Pier Marcello Castelli, il commissario della Polizia di Frontiera, dottoressa Valeria Consolmagno, il consigliere comunale Enrica Nogara, la preside dell’I.S.I.S. di Luino, Lorena Cesarin, l’assessore ai Servizi Sociali di Lavena Ponte Tresa, Nicola Fierravanti, e il sindaco di Cremenaga, Domenico Rigazzi. Entrambi anche in rappresentanza della Comunità Montana del Piambello.

Una celebrazione a tratti toccante questa mattina nella sede della Croce Rossa di Luino a Creva. Nella prima parte la cerimonia “dedica-intitolazione” di una nuova ambulanza a Ivano Gatta, volontario CRI scomparso lo scorso 2 dicembre. Nella seconda, invece, il benvenuto a quaranta nuovi volontari del Comitato di Luino, che hanno frequentato il concorso formativo, il riconoscimento annuale che premia alcune eccellenze e l’attestato per i corsisti “Opem”, operatori di emergenza di Protezione Civile.

CRI Luino: inaugurata l’ambulanza dedicata a Ivano Gatta. L’ambulanza è stata acquistata, tramite una raccolta fondi, grazie all’impegno dei volontari, ad alcune associazioni e al sostegno di molti comuni e cittadini della zona. Si tratta di un mezzo differente rispetto perchè è di dimensioni ridotte: l’obiettivo era quello di averne un’ambulanza che fosse in grado di girare nelle vie strette dei paesi delle valli senza difficoltà. Era uno dei progetti che seguiva Ivano Gatta, che avrebbe fatto trent’anni di servizio quest’anno. “Proprio per questa ragione ci sembrava giusto dedicare alla memoria di Ivano questa ambulanza. Ha sempre aiutato molti di noi in silenzio, senza volere nulla in cambio, con grande spirito di abnegazione”, commenta il presidente CRI di Luino, Piefrancesco Buchi. Presenti alla cerimonia anche il figlio e volontario CRI, Fabrizio, la figlia Arianna e la moglie Barbara che con a Buchi hanno scoperto l’intitolazione. Insieme a questo i volontari hanno raccolto alcune frasi e parole sulla figura di Ivano, che sono state incorniciate e consegnate ai familiari. A benedire il mezzo, invece, è intervenuto don Valerio, mentre Pietro Rossi ha recitato la “Preghiera del Volontario”.

Numerosi riconoscimenti ai volontari. Prima di premiare le eccellenze del 2015, sono state ricordate quelle del 2013 e del 2014. Nel primo anno sono stati premiati Piergiuseppe Bianchi, Bruno Ferrari, Pietro Rossi, Egidio Passera e Rino Iannotti. Nel secondo anno, invece, Miranda Calloni, Graziella Provini, Mariangela Rigon, Manola Scodeggio e Paolo Tozzo. Nel 2015 le eccellenze di volontariato della CRI di Luino sono andate Viviana Busnelli, Elisabetta Farina, Daniela Locatelli e Antonino Pellegrino. Oltre a loro sono state premiati i nuovi partecipanti del corso “Opem”, operatori di emergenza di Protezione Civile: Attanasi Gabriele, Benecchi Delia, Bordin Laura, Bubba Franco, Buchi Pierfrancesco, Cavazzin Barbara, Curtarelli Sonia, Del Vescovo Andrea, Di Stefano Vito Raffaele, Elli Diego, Faraci Marco, Farina Elisabetta, Ferri Andrea, Fiorini Nicolò, Gatta Fabrizio, Gervasini Roberto, Justi Elisabetta, Margutti Miriana, Mei Lucia, Moura Sbriglio Vania, Negro Gian Paolo, Scodeggio Manola, Scorciapino Federica, Tozzo Paolo, Ussia Bruno, Villasanta Monica e Zuvani Fabio.

Premiati anche i quaranta nuovi volontari: Albeni Nicolò, Attanasi Gabriele, Buchi Consuela, Cabra Stefano, Centorbi Maria Concetta, Coda Carmen, Curtarelli Sonia, Defelice Jacopo, Delvescovo Andrea, Di Stefano Vito Raffaele, Faraci Marco, Feliziani Pierpaolo, Ferri Andrea, Finocchiaro Lucia, Fiorini Nicolò, Fronti Marta, Gervasini Roberto, Justi Elisabetta, Langella Gaia, Langella Giulia, Leonetti Lorenzo, Lucchina Emilia, Marwa Sahnoune, Masinari Giorgia, Mei Lucia, Melchiorri Paola, Mentasti Vittorio, Panzeri Alice, Pellegrini Federica, Portentoso Alice, Portentoso Andrea, Radwanska Ursula, Santi Isabella, Sonnessa Antonella, Tirabassi Clelia, Zangari Sara, Zoia Deborah, Zubani Fabio e Butnariu Gabriela.

Le parole di Piermarcello Castelli, assessore di Luino. “Il sentimento che ci porta qui è quello della riconoscenza per tutto quello che fate quotidianamente, per l’aiuto alle persone che hanno bisogno. Siete la dimostrazione ideale di quella che è la parte bella della società. Gente che si spende per gli altri e che lo fa nell’assoluto disinteresse economico. Penso che il sociale del futuro si rivolgerà sempre di più ad un’associazione come la vostra che riesce ad aiutare tutti i cittadini, donando il proprio tempo agli altri. Mi auguro che questa nuova ambulanza riesca a coprire quello che poteva essere un buco di intervento e che possa portar sollievo a tutti quelli che ne hanno bisogno”. Ad intervenire anche Nicola Fioravanti, assessore di Lavena Ponte Tresa, che ha ricordato il suo impegno nel sociale e la sua vicinanza alla CRI di Luino per il lavoro che compiono.

Inoltre, il commissario di Polizia di Frontiera Luino, dottoressa Valeria Consolmagno, ha premiato gli ultimi due volontari. “Una giornata importante che ricorda il volontario scomparso, del quale avete vivo il ricordo che vi accompagnerà per sempre. Nella seconda parte della celebrazione è importante evidenziare l’ingresso di oltre quaranta persone, tanti giovani. Credo sia un motivo di orgoglio. I giovani sono una parte integrante e fondamentale della società ed è un bene che si prodigano per il territorio e per gli altri. Sono convinta che insieme riusciremo ad aiutare il territorio: la nostra è una missione parallela”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127