5 Novembre 2015

Emergenza migranti: entro il 2017 dovrebbero arrivare in Europa altri 3 milioni di richiedenti asilo

Tempo medio di lettura: 2 minuti

La Commissione europea prevede che entro il 2017 arriveranno sul vecchio continente circa 3 milioni di richiedenti asilo, “un numero senza precedenti” come ha commentato il commissario agli Affari economici e monetari Pierre Moscovici. Senza alcun dubbio avra’ “un impatto economico” molto legato alla capacita’ dei paesi di “integrarli nel mercato del lavoro”. Le previsioni economiche dell’esecutivo comunitario pubblicate oggi fanno per la prima volta i conti con l’emergenza profughi. “Questo corrisponde a un aumento della popolazione dello 0,4%, tenendo conto che alcuni richiedenti asilo non riceveranno la protezione internazionale”, precisa la Commissione.

(mashable.com)

(mashable.com)

Emergenza migranti: entro il 2017 dovrebbero arrivare in Europa altri 3 milioni di richiedenti asilo. L’esecutivo di Bruxelles sottolinea che a questo stadio è difficile fare previsioni economiche dell’impatto dell’accoglienza dei richiedenti asilo, che potrà variare sulla capacità degli Stati membri di includerli nel mercato del lavoro e di far uso dei fondi comunitari. La Commissione Ue sottolinea che la spesa aggiuntiva sostenuta dagli Stati per l’accoglienza, non uniforme fra i diversi Paesi, è “limitata per la maggior parte dei Paesi Ue”. In particolare per i Paesi di transito più coinvolti dagli arrivi gli “effetti stimati sul saldo nominale ammontano al massimo allo 0,2% del Pil nel 2015, con una stabilizzazione nel 2016”. Nei Paesi di destinazione, invece, l’impatto ammonta “a un massimo dello 0,2% del Pil nel 2015, con un lieve incremento in alcuni Paesi nel 2016”.

Presentando le previsioni economiche d’autunno il commissario Ue agli Affari economici, Pierre Moscovici, ha spiegato che la valutazione sull’impatto dei costi sostenuti dall’Italia sui conti pubblici sarà presentata entro 15 giorni. “Oggi presentiamo le previsioni economiche – ha spiegato – mentre le opinioni sulle bozze di bilancio nazionali saranno presentate entro una quindicina di giorni”.

Dopo il milione in arrivo quest’anno, l’anno prossimo Bruxelles si aspetta un altro milione e mezzo di rifugiati, e un ulteriore mezzo milione e’ previsto per il 2017. Se otterrà l’asilo la metà di quanti arrivano, considerando che circa 3 quarti di questi sono in età lavorativa, questo può aumentare la forza lavoro europea dello 0,1% quest’anno e dello 0,3% nel 2016 e nel 2017, secondo le previsioni comunitarie.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127