10 Agosto 2015

Luino, le perplessità dei consiglieri di minoranza sul “Concorso di Idee”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Ad una settimana esatta dalla pubblicazione del bando “Concorso di Idee per le aree centrali”, i consiglieri di minoranza del Comune di Luino Enrica Nogara (L’altra Luino), Giuseppe Taldone (La Grande Luino) e Pietro Agostinelli (Movimento Italia Nazione) esprimono le proprie opinioni e criticità in merito. Le tematiche riguardano i contenuti del bando, il modo in cui è stato redatto, il ruolo del Comune, alcune proposte e le preoccupazioni per le conseguenze che potrebbero scaturirne.

Enrica Nogara, consigliere di minoranza de "L'altra Luino"

Enrica Nogara, consigliere di minoranza de “L’altra Luino”

“Le nostre città sono soffocate dal cemento e dal traffico, ma nonostante ciò si continua a costruire, snaturando aree di forte interesse ambientale – spiega il consigliere di minoranza de ‘L’Altra Luino’, Enrica Nogara -. Da tutte le parti si concorda sulla necessità di puntare alla rigenerazione urbana, ma spesso gli interessi economici spingono ancora su vecchie logiche di consumo di suolo. Risulta perciò indispensabile che si stimolino legami tra enti, associazioni e persone per trarre energie per buone proposte e prassi virtuose capaci di rilanciare il territorio. E’ importante il coinvolgimento dei cittadini perché custodi dei luoghi e della loro memoria. Le città non sono solo agglomerati urbani, ma sono spazi vitali da dover rendere disponibili, per questo è fondamentale il confronto con i cittadini e l’attenzione verso le loro esigenze. Una particolare riflessione deve essere fatta sulle esigenze dei bambini e dei ragazzi, sono stati sottratti spazi dove, attraverso il gioco libero, si permetteva loro di essere artefici della loro crescita. Si deve assolutamente dare il buon esempio di partecipazione civile per far capire che essere cittadini attivi conviene, sia per essi sia per la collettività”.

Il consigliere provinciale e comunale, Giuseppe Taldone

Il consigliere provinciale e comunale, Giuseppe Taldone

Alcune problematiche sul “Concorso di Idee” sollevate da Giuseppe Taldone. “Fossi stato io amministratore avrei stilato in modo diverso il bando – spiega il capogruppo de ‘La Grande Luino’, Giuseppe Taldone -. L’amministrazione, a mio avviso, avrebbe dovuto dare un indirizzo politico ad ogni singola area, quello che ci sarebbe da fare e quello che, invece, non bisognerebbe fare. Questo era necessario per salvaguardare l’interesse pubblico e le esigenze dei cittadini. La differenza sostanziale tra azione ordinaria e straordinaria è notevole: la prima compete ai tecnici, mentre la seconda è relativa a scelte strategiche e socio-economiche per il bene dei cittadini e per sviluppare il turismo. Non si mette in dubbio la bontà del Concorso di Idee, ma era necessario stabilire paletti che riguardavano le aree centrali, spero che non si tratti di una perdita di tempo e che venga tutelato il territorio nell’interesse collettivo. Ad esempio sarebbe stato importante indicare la salvaguardia della fascia a lago e l’arretramento delle costruzioni sul lago, oppure dire quali opere pubbliche, zona per zona, sarebbero da sviluppare a livello progettuale”.

Il candidato sindaco del Movimento Italia Nazione a Luino, Pietro Agostinelli (facebook.com)

Il consigliere Pietro Agostinelli (facebook.com)

Pietro Agostinelli, capogruppo del Movimento Italia Nazione, si pone alcuni quesiti. “Io mi chiedo quali idee ha il Comune per far realizzare i progetti su queste aree inerenti al ‘Concorso di Idee’. Si è parlato, in campagna elettorale, di Palazzetto dello Sport o di Piscine Termali, mi piacerebbe capire quali sono le proposte dell’amministrazione. Le aree interessate dal Concorso sono enormi e gli interessi economici saranno notevoli: dove finirà l’interesse pubblico ed inizierà quello privato? Quali gli indirizzi politici per l’interesse collettivo nelle rispettive aree? Dove verranno trovati i fondi per realizzare ogni singolo progetto? Sarebbe utile che l’amministrazione chiarisse tutti questi aspetti, nell’interesse di tutta la cittadinanza”.

Per approfondire il tema del “Concorso di Idee” cliccare qui.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127