24 Gennaio 2015

Presentato “VeryBello.it”, il portale che raccoglierà tutti gli eventi culturali durante il periodo dell’Expo

Tempo medio di lettura: 3 minuti

VeryBello è un progetto che ad oggi ha raccolto 1300 eventi in tutta Italia di cui 300 mostre, oltre 200 eventi di musica e concerti, più di 250 eventi tra danza, teatro e opera. Inoltre, saranno circa 500 gli eventi raccolti tra iniziative per bambini, festival letterari, jazz e cinema, itinerari e feste tradizionali. L’iniziativa è stata presentata questa mattina dal ministro per i Beni culturali e turismo, Dario Franceschini a Palazzo Chigi. Alla presentazione hanno anche partecipato il ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, il Commissario Expo Giuseppe Sala e il sottosegretario ai Beni culturali, Ilaria Borletti Buitoni.

La presentazione di “VeryBello”, dal canale Youtube (MiBACT.TV)

https://www.youtube.com/watch?v=GogvqeMvQyE

“VeryBello”, la piattaforma interattiva che proporrà l’offerta culturale dell’Italia durante l’Expo 2015. Dalla Biennale d’arte di Venezia a Umbria Jazz, dai classici immortali del Teatro Greco di Siracusa fino al Festival degli Artisti di strada di Ferrara. Oltre 1.300 eventi culturali per raccontare l’Italia durante l’Expo: è ‘Very Bello’ una piattaforma digitale interattiva che, attraverso un linguaggio immediato e visivo, descrive l’Italia da un punto di vista proponendo l’offerta culturale del nostro Paese durante il periodo dell’Expo. “Il nostro obiettivo – ha spiegato Franceschini – è quello di rendere più competitiva possibile l’offerta culturale italiana. Expo è l’occasione per diffondere l’offerta turistica del Paese, lavorando sull’idea del museo diffuso che rappresenta la forza dell’Italia. Dobbiamo lavorare sul Paese delle cento città, dei borghi, delle tradizioni, della storia, dei siti archeologici e della bellezza naturale. Vedremo come questa iniziativa funzionerà – ha sottolineato Franceschini -. Sono molto ottimista, in prospettiva quest’idea potrebbe diventare permanente, anche oltre l’Expo”.

Il portale, già online sul sito verybello.it, è strutturato sulla base di diversi contenitori culturali. La categorie sono “Festival”, “Cinema”, “Musica e Concerti”, “Teatro”, “Mostre”, “Danza”, “Feste Tradizionali”, “Itinerari Turistici”, “Libri”, “Bambini” ed “Opera”. Ciascun contenitore, in costante aggiornamento, fornisce nel dettaglio le informazioni principali dell’evento e la sua geolocalizzazione, permettendo di condividere l’evento stesso sui social network. Per la campagna promozionale “che sarà concentrata prevalentemente sul web, e negli aeroporti internazionali d’arrivo, il ministero ha già messo a disposizione 5 milioni di euro. L’Expo può essere un punto di svolta psicologico per il Paese come lo sono state le Olimpiadi “, ha aggiunto Franceschini.

Le parole del Commissario Expo, Giuseppe Sala. Scendendo nel dettaglio dei numeri, il Commissario Expo Giuseppe Sala ha ricordato che finora “sono stati venduti 8 milioni di biglietti di cui 5 milioni all’estero”. Sala ha poi evidenziato che, sul fronte turistico, “nel territorio lombardo sono state prenotate 3,2 milioni di notti nel semestre da tour operator che lavorano per Expo”.

La soddisfazione del ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina. Il ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina ha annunciato: “Il 7 febbraio, a Milano, presenteremo nel corso di ‘Expo delle idee’ ai commissari dei padiglioni dei 140 Paesi che parteciperanno all’Esposizione, la piattaforma ‘VeryBello.it’. In questa occasione dimostreremo che ci sono energie e contenuti di grandissima portata che si sono messi in movimento. Qui stiamo sperimentando – ha aggiunto il ministro presentando il portale – un Expo che in fondo è la metafora di un Paese, la chiave che apre la porta alla conoscenza dell’Italia. Quello che viene presentato oggi non è solo uno strumento d’informazione fondamentale, ma è anche il segno della sfida che l’Italia ha assunto su di sé. Soprattutto nelle prossime giornate, e nelle prossime settimane, si renderà sempre più evidente che Expo è la leva con cui noi tutti, dal Nord al Sud, proviamo a fare un salto in avanti”. “Il tema scelto – ha concluso Martina- è stato assolutamente azzeccato e quando nel 2006 l’Italia si è candidata e ha vinto con il tema ‘Nutrire il pianeta, energie per la vita’, ha fatto un’operazione dal punto di vista strategico assolutamente preziosa. Questo dice tanto anche della forza che abbiamo dentro di noi”. (ADNKRONOS)

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127