20 Luglio 2014

Usa, maxi condanna per il colosso del tabacco “RJ Reynolds”. Costretto a pagare un risarcimento di 23,6 miliardi di dollari

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Uno “schiaffo” di quelli che può mandare un colosso come RJ Reynolds a rotoli: una giuria della Florida ha condannato la multinazionale del tabacco a pagare un risarcimento di 23,6 miliardi di dollari alla vedova di un fumatore. Si tratta di una cifra record per lo Stato, ai quali si aggiungono 16 milioni da destinare agli altri eredi di Michael Johnson Sr, fumatore incallito morto a 36 anni dopo aver fallito numerosi tentativi di smettere.

(freetobacco.info)

(freetobacco.info)

L’accusa: “Informazioni insufficienti sui pericoli del vizio”. Secondo il legale della vedova, Cynthia Robinson, la RJ Reynolds Tobacco Company non informava con sufficiente chiarezza i fumatori dei pericoli del vizio e questa negligenza avrebbe avuto come estrema conseguenza il cancro ai polmoni che uccise Johnson.

Ai giurati del tribunale della contea di Escambia sono servite 15 ore per arrivare alla sentenza. “La RJ Reynolds aveva assunto il rischio calcolato di produrre sigarette e venderle senza informare i consumatori” ha detto l’avvocato Willie Gary “speriamo che questo messaggio faccia arrivare alla RJ Reynolds e agli altri colossi del tabacco un messaggio forte e chiaro e li costringa a non mettere più a rischio la vita di gente innocente”.

La RJ Reynolds ha annunciato che farà appello e ha definito il risarcimento “al di là di qualunque ragionevolezza ed equità”. (AGI)

© Riproduzione riservata

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127