4 Giugno 2014

Internet: la pornografia prima nelle ricerche dei baby-navigatori

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

E’ la pornografia al primo posto delle ricerche per i baby-navigatori. L’Indagine Kaspersky pone il Giappone al top col 74.9%, mentre l’Italia si attesta sul 44%.

(laviamaestra77.blogspot.com)

(laviamaestra77.blogspot.com)

Pornografia, violenza e droga: sono i contenuti ai quali i genitori non vorrebbero esporre i propri figli che invece puntualmente sono ai primi posti delle ricerche dei baby-navigatori.

La percentuale più alta di visite a siti con contenuto erotico arriva dal Giappone (74,9%) e dalla Francia (68,9%). Al terzo posto invece il Messico con il 56,3%, in Italia la percentuale è al 44%. Lo dice una ricerca dei Kaspersky Lab.

Secondo l’indagine, inoltre, i siti che contengono contenuti violenti sono i più visitati in Messico (8,6%) e negli Stati Uniti (7%). In Europa, Regno Unito e Spagna (entrambi 4,8%), l’Italia è al 2%. Sulla base delle statistiche del Parental Control, la popolarità dei siti appartenenti a questa categoria è relativamente bassa.

I siti con contenuti legati alle droghe, così come quelli con contenuti violenti, vengono visitati con maggiore frequenza dai baby-navigatori in Messico (1,8%) e negli Usa (1,4%). Il terzo posto va al Regno Unito (0,9%), Italia 0,4%.

I software illegali, invece, sono particolarmente popolari in Cina e portano il paese al primo posto tra coloro che visitano questo genere di contenuti (69,4%, contro il 24% della Spagna e il 10,6% del Giappone).

(ansa.it)

© Riproduzione riservata

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127