26 Marzo 2014

Obama visita l’Italia, per l’occasione il Colosseo sarà chiuso per lui

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Un migliaio di agenti in campo e cinquanta “uomini ombra” che seguono ogni passo del presidente: misure di sicurezza imponenti in una Roma blindata in vista della visita di Barack Obama nella Capitale.

Il presidente degli Stati Uniti d'America, Barack Obama (blogs.bet.com)

Il presidente degli Stati Uniti d’America, Barack Obama (blogs.bet.com)

Il presidente Usa, che arriverà oggi, nella notte del 26 marzo, incontrerà il 27 marzo Papa Francesco in Vaticano, poi il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al Quirinale ed il premier Matteo Renzi a Villa Madama.

Domani pomeriggio, visiterà il Colosseo, che resterà chiuso al pubblico tutta la giornata. Zona rossa non solo intorno al monumento, dove il giorno prima ci saranno bonifiche e saranno rimossi i camion bar, ma anche ai Fori Imperiali durante la fascia oraria a ridosso della visita di Obama.

L’auto presidenziale si troverà al centro del corteo di macchine, tra la scorta personale ed il cerimoniale. Sui palazzi saranno appostati i tiratori scelti e tutto l’iter sarà monitorato anche con un elicottero. Oltre agli obiettivi istituzionali, sorvegliati speciali le ambasciate ed altri luoghi riconducibili agli Stati Uniti. Polizia e carabinieri, supportati dalle unità cinofile e dalle squadre antisabotaggio, ispezioneranno i numerosi cunicoli e tombini nei pressi di obiettivi sensibili, sopratutto nelle vicinanze delle sedi diplomatiche. I riflettori delle forze dell’ordine saranno puntati anche su eventuali iniziative di protesta estemporanee. Per le 16 del 27 marzo è già stato annunciato un sit-in ‘anti-Nato’ davanti all’ambasciata Usa da parte di diversi comitati, come i ‘No Muos’ e quelli di solidarietà ‘Leonard Peltier’, Cobas e altre realtà.

La tappa italiana sarà anche un’occasione per assaggiare le specialità culinarie del belpaese, come ha detto lo stesso Obama, scherzando con Renzi all’Aja: “non vedo l’ora di mangiare italiano”. Del resto la misura del fatto che gli importanti temi sul tavolo non escluderanno qualche momento più “leggero” lo ha dato chiaramente l’ambasciata Usa in Italia, che ha puntato sull’ironia pubblicando un Tweet con una foto di Obama accanto a Totti. L’ashtag è #obamainitalia e il testo recita: “I colloqui informali sono già iniziati… di cosa potrebbero aver parlato, Totti e il Presidente Obama?”.

Dedicata all’incontro tra papa Francesco e il presidente Obama l’ultima perfomance di land art dell’artista Dario Gambarin, realizzata su un campo di 35mila metri quadrati a Castagnaro, in provincia di Verona. L’opera ritrae la testa della statua della libertà, alla cui corona Gambarin ha aggiunto una croce sotto la punta centrale delle sette punte che rappresentano i sette mari. Sotto la rappresentazione della statua campeggia la scritta ‘In God We Trust’.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127