EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Lombardia | 16 Marzo 2021

Covid, sì della Lombardia a corsie preferenziali per vulnerabili e liste vaccinali di riserva

Approvata in consiglio la mozione presentata da alcuni gruppi di opposizione. Degli Angeli (M5S): “Questo può rafforzare e accelerare campagna partita a rilento”

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Aggiornare il piano vaccinale regionale della Lombardia per garantire la massima priorità di vaccinazione alle persone estremamente vulnerabili e con disabilità gravi e al tempo stesso mettere a punto una lista di riserva affinché si possa procedere alle somministrazione nella stessa giornata delle dosi residuate e non conservabili non inoculate: è quanto chiede una mozione urgente presentata da Movimento 5 Stelle, Partito Democratico, +Europa-Radicali, Lombardi Civici Europeisti e Gruppo Misto, approvata oggi con 63 voti dal Consiglio regionale.

Il documento evidenzia che i malati cronici sono quelli più a rischio nel contrarre forme gravi di Covid-19 e che, proprio per questo, occorre istituire una corsia preferenziale dedicata.

Nel corso del dibattito l’assessora al welfare Letizia Moratti ha dichiarato il parere favorevole della Giunta sulle singole parti del documento “in quanto la Regione si sta muovendo per realizzare questi stessi obiettivi”.

Il consigliere regionale del M5S Marco Degli Angeli ha illustrato la mozione in aula spiegando che: “l’atto del M5S interviene e corregge due aspetti problematici del piano di somministrazione di vaccini in Lombardia. Da una parte si impegna la Lombardia a garantire priorità nell’accesso ai vaccini alle persone fragili, con patologie croniche e malati oncologici. Per molti di loro il Covid purtroppo è una condanna a morte e da qui l’urgenza di vaccinare prioritariamente queste persone a rischio. Dall’altra parte, anche considerati lo stop ad AstraZeneca e gli errori di convocazione e prenotazione ai quali abbiamo assistito, impegniamo la nostra regione all’elaborazione di liste di riserva per somministrare vaccini eventualmente non usati a soggetti disponibili nell’immediato, individuabili nelle categorie stabilite dal piano nazionale dei vaccini. Questa mozione, se applicata concretamente, può rafforzare e accelerare una campagna che purtroppo è partita a rilento e stenta a decollare. Mi auguro che si vada in questa direzione”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127