Milano | 25 settembre 2017

Casa di riposo di Agra, Alfieri (PD): “Regione Lombardia si assuma le sue responsabilità”

"A rischio un servizio importante". Presentata interrogazione in consiglio regionale, mercoledì mattina il consigliere regionale in visita alla struttura,

Sessanta pazienti e le loro famiglie senza più assistenza e cinquanta posti di lavoro a rischio. “La situazione che si sta delineando ad Agra nella RSA Albertini Vanda desta grande preoccupazione – commenta il consigliere regionale del PD Alessandro Alfieri -. I tempi per fare chiarezza e intervenire sono strettissimi e Regione Lombardia deve assumersi le sue responsabilità”.

Per questo Alfieri ha presentato un’interrogazione in Consiglio regionale «per capire cosa intende fare la Regione per una struttura importante per il territorio. Non solo, ho chiesto un’audizione in Commissione Sanità con il direttore generale dell’Ats Insubria Lattuada e il direttore generale Welfare Daverio per capire se e quale ruolo abbiano avuto perché è necessario fare chiarezza su una vicenda che rischia di indebolire un fondamentale servizio socio sanitario nell’alto varesotto e soprattutto di colpire le famiglie dei pazienti e i lavoratori».

Alfieri non si ferma però al Consiglio regionale. «Mercoledì in tarda mattinata – annuncia –sarò presente personalmente ad Agra per visitare la struttura e incontrare i dipendenti».

Dopo l’annuncio del consigliere Marsico, la politica a livello regionale ha compreso appieno la gravità della situazione che ha colpito la struttura RSA “Vanda Albertini”.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"