EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
5 Settembre 2016

Lavena Ponte Tresa: dai giovani alle famiglie, grande successo per la prima edizione di “Music & food nel parco”

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Dal pranzo all’aperitivo, dalla cena al concerto. “Villa Pion – Music & food nel parco” un’iniziativa che ha saputo distinguersi per la sua freschezza e dinamicità. Già in cantiere le proposte per la prossima edizione.

Oltre i cancelli di Villa Pion ha fatto il suo esordio nel weekend “Music & food nel parco”, una manifestazione che ha compiuto i suoi primi passi, ma che già ha saputo distinguersi per l’originalità del format pensato e fortemente voluto a 360 gradi. Si è tenuta tra sabato e domenica, infatti, la primissima edizione dell’evento che, complice la meravigliosa location a disposizione, è stato capace di richiamare sguardi da troppo rivolti altrove. Una combinazione vincente di stili, proposte e attività che, a seconda della fascia oraria, hanno fatto di “Villa Pion – Music & food nel parco” un’occasione di svago su misura per tutti i gusti ed età. Bancarelle che si estendevano dal lungolago all’interno del parco, laboratori, attività ed animazione per i più piccoli, gli ingredienti portanti delle ore pomeridiane. Generi musicali disparati, cocktail e musica dal vivo quelli delle ore serali. A far da filo conduttore gli stand gastronomici, che hanno contornato l’evento con delizie delle più svariate tipologie e distinguendosi per la qualità e l’originalità delle proposte. Il tutto in una cornice insolita, che è divenuta, oltre le più rosee aspettative, “il” luogo d’incontro del weekend appena trascorso.

Una puntata vincente quella fatta su “Villa Pion – Music & Food nel parco”Si è atteso il primo fine settimana di settembre per sperimentare qualcosa di nuovo. Una due giorni dedicata alla musica e al cibo da strada, ma soprattutto al paese, che ha potuto godere di un’atmosfera degna delle migliori serate estive, nonostante la routine del lavoro sia ripresa quasi per tutti. Un’occasione d’incontro in un parco, quello che la signora Pion ha lasciato alla comunità, che ognuno ha potuto sentire come proprio. Una situazione particolare, che la cittadinanza non ha mancato di accogliere positivamente. Si dicono più che soddisfatti gli organizzatori che dal vedere il parco divenire luogo, d’incontro, scambio e ritrovo per il paese, traggono la loro più grande soddisfazione. Come ogni evento agli esordi, però, le migliorie possibili sono infinite, ma la soddisfacente esperienza sarà un un punto di partenza da cui muovere in prospettiva di appuntamenti futuri.

Un’occasione in cui mettere al centro i giovani non ha significato tralasciare il resto. L’evento che aveva già nelle premesse la forte volontà di creare qualcosa che potesse mettere al centro i giovani, la loro voglia di mettersi in gioco e la loro passione, ha ritagliato alle band locali un loro spazio, nel quale hanno potuto dare libera espressione alle loro proposte, Lungo l’arco delle due giornate, infatti, gli appuntamenti sono stati molteplici e vari, spaziando da un genere all’altro seguendo il filo conduttore delle band che si sono proposte. “Riuscire a ritagliare dei momenti in cui le giovani band del nostro paese potessero esibirsi è stato per noi fondamentale – spiega l’assessore Valentina Boniotto -. Pensiamo già ad una una seconda edizione per il prossimo anno, magari con qualche rivisitazione e miglioria. L’idea di un festival interamente dedicato ai giovani talenti è uno dei progetti che ci piacerebbe riuscire a realizzare”.

“Aver avuto la possibilità di conoscere questo posto, senza mai aver saputo della sua esistenza, mi ha reso felice in una serata con un’atmosfera particolare”, “Sul palco si sono esibiti dei bravissimi ragazzi pieni di voglia, passione e talento”, “Giovani del posto che suonavano, risultato direi ottimo”, “Iniziativa lodevole, posto stupendo. Eterno grazie alla signora Pion per il prezioso lascito”. Sono solo alcuni dei commenti con cui la cittadinanza ha voluto esprimere, attraverso i social, la propria approvazione all’iniziativa e i ringraziamenti a tutti coloro che hanno dato il loro contributo alla riuscita dell’evento.

“Villa Pion, un lascito che unisce il paese. Vedere il paese tutto poter godere dello stupendo parco di Villa Pion, è stato il valore aggiunto di questa iniziativa. Il lascito di Mirella Pion ci ha riuniti regalandoci l’opportunità di ritrovarsi come paese, sentendosi orgogliosi di esserlo. Il mio personale ringraziamento va a tutti coloro che mettendo a disposizione il loro tempo, hanno reso possibile il realizzarsi di questa iniziativa di cui auspichiamo il ripetersi, con tutte le migliorie che solo l’esperienza sul campo poteva fornirci”, conclude il sindaco Massimo Mastromarino.

(La galleria fotografica è a cura di Alexander Canton)

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127