2 Settembre 2016

Luino, “Uniti per il terremoto”: oltre seimila euro raccolti in due giorni

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Un autentico successo e conseguente estrema soddisfazione per tutti gli organizzatori di “Uniti per il terremoto” che, nello scorso weekend, in soli due giorni, hanno raccolto seimila e cento euro da destinare alle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto. Grande la risposta dei luinesi che, oltre alla grande partecipazione, hanno dimostrato di essere solidali e di avere un gran cuore nei confronti dei terremotati.

14088467_1772051343018086_5087830185783225134_n

La foto di gruppo di tutti gli organizzatori (© Marco Venturino)

Luino, “Uniti per il terremoto”: oltre seimila euro raccolti in due giorni. Ben sopra le previsioni è andato “Uniti per il terremoto”, evento organizzato in piazza Libertà lo scorso weekend a Luino. 6100 euro sono i fondi raccolti destinati ai terremotati, nella due giorni di jam session che ha visto protagonisti, oltre ai tantissimi musicisti e gruppi che si sono alternati sul palco, anche i tanti enti locali che si sono spesi affinchè tutto andasse per il meglio: la Pro Loco di Luino, la Pro Loco di Porto Valtravaglia, il comune di Luino, quello di Clivio con il vicesindaco Matteo Amisano, Eventi Lago Maggiore, la nostra redazione, Publierre e tutto lo staff e gli sponsor. Centinaia e centinaia le persone che sono passate non solo a cenare, ma anche a bere qualcosa con i propri amici e gustarsi della buona musica live. Tutto questo con un fine lodevole, vale a dire quello di portare il proprio contributo per una causa tanto importante quanto necessaria: raccogliere fondi da destinare alle popolazioni colpite dal terremoto dello scorso 24 agosto nelle province di Rieti ed Ascoli Piceno. Come di consueto, ad occuparsi della cucina è stata la Pro Loco di Luino, che ha preparato l’amatriciana, in omaggio al paese di Amatrice, salamelle e patatine fritte.

I nomi degli enti partecipanti e di tutti i organizzatori. “Uniti per il terremoto”, la manifestazione di solidarietà che ha coinvolto numerose realtà locali, è stata organizzata dalla Pro Loco di Luino, rappresentata dal presidente Mario Gambato, dal vice Alverino Placini, da Nicoletta Botta, Angela Lucca, Paola Battaglia, Marina Battaglia, Rebecca Battaglia, Samanta Cannizzaro, Marco Cannizzaro, Salvatore Serra e Paolo Gatti; dalla Pro Loco di Porto Valtravaglia con il presidente Roberto Malaguti, il vice Paolo Oldani, Leonat Prendi, Riccardo Costa e Alessandro Musanti; dal comune di Clivio con il vicesindaco Matteo Amisano e dal gruppo Ivantus con Stefano Di Loreto, Nicolas Tozzo, Enrico Ghielmetti, Roberto Gargantiti, Daniele Andriolo e Vinicio Probini; da Eventi Lago Maggiore con Andrea Fanunza, Greta Barassi, Alessandro Fazio ed Enzo Baccheschi; dalla staff musica e service, composto da Alessandro Indorato, Vito Simone, Antonio Polizzi, Ottone, Gaetano Cavallaro, Massimiliano Vellani ed Antonio Ussia; dal Panificio Carollo con Paolo Copelli; dalla Publierre con Daniele Romano.

Insomma un evento particolare che ha coinvolto un centinaio di persone e che ha avuto un grandissimo successo sul territorio. I fondi ricavati, come detto, sei mila e cento euro, verranno destinati alle popolazioni colpite dal terremoto. Tutti gli organizzatori stanno prendendo contatti per inviare l’intero incasso per finanziare, almeno in parte, un progetto specifico di ricostruzione.

“Sono state due serate di grande musica – racconta il presidente della Pro Loco di Luino, Mario Gambato -, che ha unito il territorio e portato in piazza tanta gente, complice anche la dolcezza del clima che ci ha benedetto. Ringrazio il sindaco Pellicini con tutte le donne e gli uomini, i ragazzi ed i ragazzi che con la loro generosità hanno reso possibile questo piccolo miracolo ed i numerosi intervenuti che ci hanno sostenuto mangiando un piatto di pasta o bevendo qualcosa”.

Un ringraziamento speciale, infine, va a tutti i numerosi artisti ed i gruppi che si sono esibiti durante la jam session di sabato e domenica.

-->
"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127