5 Ottobre 2015

Da oggi pomeriggio i ragazzi migranti ospitati a “Le Ceppaie” al lavoro gratuitamente per la comunità di Maccagno con Pino e Veddasca

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Aveva suscitato particolare clamore in tutta la cittadinanza, nei primi giorni di settembre, l’arrivo di 27 migranti a Maccagno con Pino e Veddasca (cliccare qui). I ragazzi, grazie al lavoro della “Cooperativa Agrisol Servizi” di Ferrera di Varese, da alcune settimane frequentano un corso di italiani per stranieri ogni mattina dal lunedì al venerdì e, a partire da oggi pomeriggio, inizieranno volontariamente a lavorare, nei pomeriggi di martedì, giovedì e venerdì, per pulire dai residui di legno le spiagge del Comune. Il sindaco Passera: “Sin dal primo giorno abbiamo cercato di coinvolgere questi ragazzi: sentirsi importanti per la comunità credo sia un primo passo verso la dignità. Non sono qui in vacanza, fuggono da guerre e dalla fame”.

Due ragazzi migranti ospitati presso "Le Ceppaie" di Maccagno con Pino e Veddasca

Due ragazzi migranti ospitati presso “Le Ceppaie” di Maccagno con Pino e Veddasca

Da oggi pomeriggio i ragazzi migranti ospitati a “Le Ceppaie” al lavoro gratuitamente per la comunità di Maccagno con Pino e Veddasca. Che la notizia avrebbe potuto creare allarmismo nella popolazione di Maccagno con Pino e Veddasca lo si poteva immaginare. I 24 ragazzi provenienti dalla Nigeria, paese “assediato” dai terrorismo degli jihadisti di Boko Haram, e i 3 dal Gambia sono arrivati silenziosamente a Maccagno, in punta di piedi, in un posto lontano dalla loro cultura e tradizioni. Dopo meno di un mese dall’approdo a Lampedusa, infatti, sono stati trasferiti presso “Le Ceppaie” e qui vivono, seguiti dagli esperti della “Cooperativa Agrisol Servizi”. E’ Christian, un ragazzo togolese in Italia da oltre cinque anni, il custode del centro. Da alcune settimane i giovani, di età dai 17 ai 36 anni, hanno iniziato a frequentare un corso di italiano per stranieri, presso l’oratorio di Maccagno, tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30. Da oggi pomeriggio, però, lavoreranno volontariamente per pulire le spiagge dai residui di legname portati dalla corrente, nei pomeriggi di martedì, giovedì e venerdì. L’obiettivo è quello di ripulire tutta la fascia a lago in vista del Coastal Rowing, del 10 ed 11 ottobre, che vedrà Maccagno ospitare oltre 400 canottieri. Si tratta di piccoli interventi che potrebbero essere utili per il futuro e l’integrazione di questi ragazzi. Inoltre, in accordo con l’associazione “Le Ceppaie”, i ragazzi effettueranno piccoli interventi manutenzione all’interno dell’immobile in cui sono ospitati. L’equipe della “Cooperativa Agrisol Servizi” è composta da un responsabile, da uno psicologo-psicoterapeuta, che coordina l’attività di tutti gli operatori, da un responsabile della parte legale, da Christian, il custode, e da tre ulteriori esperti del settore.

Le parole del sindaco di Maccagno con Pino e Veddasca, Fabio Passera. “Sono due i criteri di accoglienza che mi ero prefissato all’arrivo dei giovani africani qui a Maccagno: da un lato l’aspetto umanitario, dall’altro sapere che non sono venuti qui a fare le vacanze. Sono ragazzi che fuggono da problemi più grandi di noi che neanche immaginiamo come le guerre, il terrorismo o le carestie. Tutti motivi riconducibili alla paura di morire e alla speranza di costruirsi un futuro. Così, dal primo giorno, abbiamo cercato di coinvolgerli in alcune attività legate al nostro territorio. E’ il lavoro che ridà dignità alle persone. Questa è l’accoglienza che cerchiamo di garantirgli, integrandoli nel nostro tessuto sociale. Mi rivolgo, poi, ai cittadini che guardano questi ragazzi con perplessità: questo è un problema concreto, non abbiamo alternative. L’idea, anche nel nostro piccolo, è quella di gestire al meglio l’arrivo dei migranti, che si rimboccheranno le maniche e ci aiuteranno a restituire alla Comunità una parte del territorio che necessita piccoli interventi di condivisione”.

Così, da oggi pomeriggio, i ragazzi saranno impegnati nella pulizia della riva maccagnese del Lago Maggiore. Sicuramente la comunità apprezzerà maggiormente il loro lavoro rispetto a discutibili manifestazioni, con pochi partecipanti, organizzate nelle scorse settimane a Maccagno.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127