EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
24 Giugno 2015

Luino, sabato sera i “Trenincorsa” al “Solidal Folk” in attesa del nuovo disco. Il ricavato devoluto alla popolazione nepalese

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Si terrà sabato 27 giugno, a partire dalle ore 18, la quarta edizione del “Solidal Folk”, al Campo Sportivo dell’oratorio di Voldomino (Luino). Come di consueto i protagonisti saranno i “Trenincorsa” che, dopo l’esibizione di Daniele Ronda & Folklub e dopo il concerto del vincitore “Suona al Solidal”, allieteranno i partecipanti con la loro musica. “Dopo aver aiutato la popolazione emiliana, toscana e sarda – spiega il frontman del gruppo, Matteo Carassini – quest’anno invieremo il ricavato della serata alle persone colpite dal tremendo terremoto che ha colpito il Nepal”. In autunno dovrebbe uscire il nuovo album dei “Trenincorsa”, che vedrà come produttore artistico Davide Luca Civaschi, in arte Cesareo, storico chitarrista del gruppo “Elio e le Storie Tese”.

La locandina della quarta edizione del "Solidal Folk"

La locandina della quarta edizione del “Solidal Folk”

Sabato 27 Giugno dalle 18 il “Solidal Folk”, l’incasso sarà devoluto alle persone colpite dal terremoto in Nepal. Sabato prossimo, a partire dalle 18, avrà luogo la quarta edizione del “Solidal Folk”, appuntamento ormai consueto con il gruppo luinese “Trenincorsa”, che stanno lavorando al loro nuovo disco. Dopo le prime tre edizioni, che hanno visto devolvere interamente l’incasso dell’evento alle popolazione colpite da calamità naturali come l’Emilia Romagna, la Toscana e la Sardegna, quest’anno il ricavato verrà destinato alla popolazione nepalese colpita dal terremoto nel mese di aprile. Particolare sarà il momento in cui, durante l’evento, verranno contattato telefonicamente il sindaco del Comune di Torpè (Nuoro), colpito dall’alluvione del 2013 e destinatario del ricavato del “Solidal Folk” dell’anno scorso, che racconterà in che modo sono stati investiti quei soldi. Altro collegamento telefonico, assoluta novità della quarta edizione, sarà quello con la guida nepalese mediatrice per l’invio dell’incasso 2015 alla popolazione. L’apertura del Festival, invece, è fissata per le 18, con l’aperitivo Folk grazie alla musica itinerante de “La Bandela del Ghezz”. Ci saranno giochi per grandi e bambini e verrà allestito un mercatino con prodotto locali ed etnici. Se dalle 19 si potrà cenare con grigliate, polenta, birra vino e lo speciale “Piatto Folk” a sorpresa, dalle ore 20.30 inizierà il concerto vero e proprio con il vincitore del concorso “Suona al Solidal”. A seguire suoneranno Daniele Ronda & Folklub ed, infine, i “Trenicorsa”.

Le parole del leader del gruppo “Trenincorsa”, Matteo Carassini. “Siamo arrivati alla quarta edizione del ‘Solidal Folk’, che organizziamo noi del gruppo ed Omar – spiega Matteo Carassini -. Quest’anno la decisione di inviare il ricavato dell’evento alla popolazione nepalese, colpita del terremoto, nasce dall’esperienza di Omar che alcuni mesi prima del disastro aveva fatto un viaggio in quella splendida terra. Così continueremo su questa strada, nonostante i tanti impegni che abbiamo in questo periodo”. I “Trenincorsa”, infatti, stanno lavorando al loro nuovo album, che uscirà il prossimo autunno, seguiti e consigliati da Davide Luca Civaschi, in arte Cesareo, storico chitarrista del gruppo “Elio e le Storie Tese”, che sarà il loro produttore artistico. “Per noi è una bellissima esperienza e tra un paio di settimane andremo in studio per registrare il nuovo disco. E’ un lavoro molto diverso da quello che abbiamo fatto finora con l’autoproduzione, dove cercavamo consigli ma alla fine eravamo noi a decidere. Cesareo, invece, ci aiuta, ci ascolta, discutiamo, ma alla fine è lui a decidere e dobbiamo stargli dietro. Ci siamo messi anche a studiare per fare in modo che niente venga lasciato al caso”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127