28 Dicembre 2013

Censis: la crisi rende gli italiani incerti, ma meno pessimisti

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Più incerti, ma meno pessimisti: è lo stato degli italiani e un primo segnale dell’allentarsi dell’ansia innescata dalla crisi.

(versiliatoday.it)

(versiliatoday.it)

E’ questo quello che emerge dal quarto numero dell’Osservatorio Abi-Censis sulla società italiana. Nell’ultimo periodo, tra marzo e settembre 2013, é cresciuto il numero di chi si dichiara incerto, salendo ancora rispetto al settembre 2012: un anno fa erano il 16%, ora siamo al 32,9%. E ciò a fronte di una lenta ma graduale diminuzione dei pessimisti, passati in un anno dal 46,8% al 37%.

Gli italiani, però, sono tormentati dalle questioni economiche e dalla disoccupazione più degli altri europei. Tra i principali problemi il 58% indica la disoccupazione, 7 punti in più della media europea. Al 42% provoca ansia la situazione economica, contro il 33% della media in Europa. Le tasse sono un problema per il 23% degli italiani contro una media europea del 9%. Suscitano inmvece meno preoccupazioni che nel resto d’Europa questioni importanti come sicurezza, sistema sanitario, previdenza, immigrazione, pensioni. Italiani più sereni anche su questioni ambientali, casa e scuola.

L’85% degli italiani è preoccupato e il 71,2% si dice indignato, in linea con il perdurare della crisi. L’indignazione e la preoccupazione accomuna tutti dal Nord al Sud, sia pure con gradazioni diverse. Il 13,2% si dice disperato. Tra gli elementi che più scardinano l’idea di un Paese sull’orlo della catastrofe é il 26,5% che dice di sentirsi frustrato, un dato che corrisponde ad un 73,5% di italiani che quindi si sente in qualche modo soddisfatto. Ciò che rappresenta bene la situazione di incertezza laboriosa è che il 45,8% degli italiani dichiara: “vorrei fare qualcosa, ma non so cosa”.

Insomma, emerge l’immagine di un Paese pronto a darsi da fare, che cerca e in parte trova un suo equilibrio, in attesa di tempi migliori. Gli italiani non sono sereni se guardano all’economia, mentre invece esprimono soddisfazione rispetto alla salute, alle relazioni familiari, a quelle con gli amici e al tempo libero. Su questi aspetti della vita oltre l’80% ritiene di essere molto o abbastanza soddisfatto.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127