26 settembre 2013

“In cammino per la pace”, il ponte solidale che collega Italia e Svizzera

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Ecco la prima edizione di “In cammino per la pace”, un evento transfrontaliero che collega Italia e Svizzera per la sensibilizzazione sui diritti alla pace, all’acqua e al cibo. La manifestazione-camminata, che si terrà il 5 ottobre organizzata da Culture Ticino Network con la collaborazione di associazioni ed amministrazioni locali, seguirà due percorsi, quello italiano e quello svizzero: uno con la partenza ad Agno e uno con la partenza a Luino. Verrà assegnato il premio Spyri, dedicato a chi si distingue per attività solidale con riscontro sociale.

L'edificio che ospita il Comune di Luino

L’edificio che ospita il Comune di Luino

L’intento dell’evento, come spiega Margherita Maffeis, presidente e fondatrice di Culture Ticino Network, è quello di “unire tutte le generazioni in un dialogo comune ed offrire uno spazio internazionale di riflessione e scambio che contribuisca a formare nuove generazioni, che sappiano affrontare i cambiamenti con la giusta responsabilità e solidarietà.”

Il Cammino è per tutti, dalle famiglie con i genitori e i loro bambini ai giovani che desiderano portare e divulgare l’importante messaggio della solidarietà. Fondamento cardine è il sentimento della sensibilizzazione alla cultura della pace, ai diritti umani e ad un’equa distribuzione di cibo e acqua tra le genti di ogni ceto sociale e nazionalità.

Oltre alle autorità dei Comuni partecipanti, ai vari Club ed Associazioni della Regione, saranno presenti l’atleta recordman Riccardo Palumbo ed il “Gruppo Rancho Folclorico Regioes de Portugal” che attraverso musiche, canti e danze popolari desiderano far conoscere e divulgare gli usi e costumi del loro amato paese natale.

La veduta dall'alto dell'aeroporto di Lugano-Agno

La veduta dall’alto dell’aeroporto di Lugano-Agno

Nata come una manifestazione per dare un forte messaggio sociale in favore della pace e del rispetto dei diritti diritti dell’uomo, è stata voluta dalla collaborazione di alcuni comuni tra il Canton Ticino e l’Alto Varesotto, come Agno, Magliaso, Caslano e Ponte Tresa, per la Svizzera, e Lavena Ponte Tresa, Induno Olona, Luino, Cadegliano Viconago, Cuasso al Monte, Bisuschio e Viggiù, per l’Italia.

Per i partecipanti dalla Svizzera, la partenza è alle ore 9:30 da Agno. Per coloro invece che parteciperanno dall’Italia, l’orario di partenza è alle ore 9:00 da Luino. Dalle ore 12:30 si darà inizio, presso la Sala Comunale di Ponte Tresa, ad una “maccheronata della solidarietà” con animazione, attività benefiche e presentazione dei progetti promossi dall’associazione Culture Ticino Network.

Il premio Spyri. Johanna Spyri (Hirzel 1827- Zurigo 1901) è stata una tra le più famose scrittrici svizzere per ragazzi. In particolar modo la sua fama, divenuta internazionale, è da attribuirsi alla creazione del personaggio letterario Heidi: la candida pastorella nota, tra le altre cose, per le molteplici traslitterazioni televisive e cinematografiche. Culture Ticino Network vuole ricordare a tutte le generazioni che esistono ancora giovani cuori sensibili ai valori di coraggio, amicizia e solidarietà e per questo il Premio Spyri può essere vissuto come il riconoscimento di un cammino: un graduale disvellamento di una brillantezza interiore, che può condurre chiunque a far del bene per il prossimo. Vi saranno quattro categorie di premiazione: elementari, medie, liceo e università. Il concorso prevede la presentazione di una storia in un numero di battute compreso tra le 4.000 e le 8.000.

Il Cammino fa da ponte ed è parte integrante del 3° World Forum “Generazioni nel cuore della pace: dal Ticino per il Mondo” che si terrà dal 19 al 21 ottobre 2013 presso il Palazzo dei Congressi di Lugano.

La locandina dell’evento per maggiori informazioni.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127